BOSCH VS YAMAHA
Oggi mettiamo a confronto due grandi marchi, Bosch e Yamaha, che da anni continuano a produrre e sviluppare motori innovativi e sempre più prestanti per biciclette elettriche.

Ma quali sono le peculiarità che differenziano questi due motori elettrici? Mettiamo a confronto l’ultimo sistema eBike della linea performance Bosch e l’ultima versione del sistema Yamaha che in Europa è utilizzata sulla nuova gamma sDuro da Haibike.

 

I due sistemi funzionano in maniera molto simile, entrambi operano utilizzando motori di bici elettrica da 250w.

BATTERIA

 batteria bosch yamaha

Bosch e Yamaha montano batterie 36v agli ioni di litio 400Wh, costruite utilizzando le ultime tecnologie per conferire loro longevità, appartengono alla gamma lmaximum. Le forme sono molto simili tra loro ed entrambe montano luci led per segnalare la capacità rimante della batteria.

Tutte e due le batterie sono montate sul tubo obliquo del telaio e si bloccano in posizione utilizzando un meccanismo con chiave per la sicurezza.

Differenze di montaggio:

– la batteria Bosch si monta dall’alto verso il basso;

– le batteria Yamaha si monta in fondo e poi spinge di lato.

Un vantaggio di questo è che la batteria può essere montata in cornici più piccole in quanto non vi è alcuna necessità di quell’aggancio in più in alto durante il montaggio.

La batteria Bosch si trova nella propria piccola “culla” attaccata al telaio a circa 1 pollice dal motore mentre la batteria Yamaha viene inserita direttamente nella parte superiore del motore. La batteria Yamaha dispone anche di un piccolo ammortizzatore in modo che non faccia rumore su terreni accidentati.

 

SPECIFICHE BATTERIA

Bosch Yamaha
Capacità 400Wh / 11 Ah 400Wh / 11Ah
Voltaggio 36 V 36 V
Sicurezza Key Lock Key Lock
LED  5 Luci (20%) 4 Luci (25%)
Peso 2.6 kg 2.9 kg
Tipo Lithium Ion Lithium Ion
Garanzia 2 anni / 500 cicli completi 2 anni / 700 cicli completi
Temperatura ideale per l’operatività Da -5 a 40 gradi Da -20 a 60 gradi

 

Le batterie sono quindi molto simili tra loro, la Yamaha è leggermente più grande di dimensioni rispetto alla Bosch, ed è anche circa 300 grammi più pesante. La Bosch ha 5 luci LED per mostrare la capacità nel 20% delle tappe, mentre la batteria Yamaha le mostra con 4 LED ed incrementi del 25%.
PRESTAZIONI BATTERIA

Bosch Yamaha
Basse 80 miglia / 130 km 80 miglia / 130 km
Medie 50 miglia / 80 km 53 miglia / 85 km
Alte 37 miglia / 60 km 43 miglia / 70 km
Generali 57 miglia / 90 km 59 miglia / 95 km

 

Le prestazioni dei due sistemi sono molto simili tra loro, Yamaha sembra offrire un po’ di più nella zona medio/alta anche se questo è marginale ed entrambi nel generale hanno prestazioni pressoché identiche.
Vale anche la pena sottolineare che in entrambi i casi le batterie possono essere caricate o disattivate per portare così la propria bicicletta da elettrica a classica mtb.

Sia Yamaha sia Bosch offrono una garanzia di 2 anni sul proprio elettrico, Yamaha offre più cicli di carica ‘completi’ di Bosch, anche se ci aspettiamo che le batterie abbiano una durata complessiva molto più lunga.

INTERFACCIA UTENTE

computer bosch yamaha

L’interfaccia utente e i controlli sono molto simili su entrambi i sistemi sia per dimensioni sia per funzionamento. Tutte e due le unità sono dotate di display LCD retroilluminato e possono essere utilizzate attraverso un pulsante aggiuntivo che permette di navigare senza lasciare le mani dal manubrio.
L’unità principale Yamaha è leggermente più alto rispetto al display Bosch, è anche più sottile nel design.

I dispositivi vengono fissati al manubrio con un morsetto, adatto per manubri da 25,4 e 31,8 mm. I pulsanti di controllo sono molto simili tra loro come dimensione.
L’area di visualizzazione LCD effettiva è leggermente più grande del sistema Yamaha, ma ogni unità è facile da utilizzare e comoda per navigare. Tutte le informazioni vengono visualizzate in modo chiaro e facile da leggere.
Entrambi i display possono essere rimossi dalla base, che rimane montata sulla bicicletta, e possono essere facilmente essere trasportati e riposti comodamente in tasca.
Le due unità si differenziano nel fatto che il sistema Bosch può essere direttamente controllato dal display; è possibile visionare le impostazioni, resettare i parametri, accendere le luci e, naturalmente, accendere e spegnere il sistema.

 

FUNZIONI UNITA’ DI CONTROLLO

Bosch Yamaha
Schermo LCD Si Si
Retroilluminazione Si Si
Pulsanti display Si No
Pulsanti di controllo Si Si
Dimensioni morsetto 25.4/31.8mm 25.4/31.8mm
Removibile Si Si
Funzione passeggiata Si Si
Funzione luce Si Si

 

I pulsanti del display dell’unità Bosch possono scorrere tra le informazioni visualizzate, spostarsi verso l’alto e verso il basso tra i livelli di assistenza e anche utilizzare la ‘funzione passeggiata’.

Il display Bosch può essere acceso ed utilizzato anche al di fuori della bicicletta a differenza di quello Yamaha che si trasforma in un orologio da tasca quando viene rimosso dall’eBike. Questo è il motivo per cui il display non ha pulsanti, può infatti essere controllato solo tramite i pulsanti di controllo quando è collegato alla bicicletta.
Entrambi i sistemi hanno la modalità, controllata dai pulsanti di controllo, di “passaggiata” che permette di camminare accanto alla bicicletta, viene utilizzata per spingere la bicicletta lungo con poco sforzo.

 

PARAMETRI DEL COMPUTER

Bosch Yamaha
Livelli di assistenza 4 3
Livelli batteria 5 tacche 10 tacche
Autonomia in miglia Si Si
Misuratore di potenza Si Si
Cadenza del ritmo No Si
Orologio Si Si
Termometro No Si
Contachilometri Si Si
Distanza percorsa Si Si
Tempo trascorso Si Si
Velocità massima Si Si
Velocità media Si Si
Aumento di marcia Si No
Scelta lingua Si Si
Unità MPH & KM/H MPH & KM/H

 

Bosch e Yamaha offrono parametri similari tra loro sui display, Yamaha offre però un più approfondito livello di batteria (maggior numero di tacche), un misuratore di cadenza e un termometro.
L’ultimo aggiornamento del software di Performance Bosch offre l’uso di un indicatore di cambio marcia per la massima efficienza. Il display LCD visualizza una piccola freccia per l’utente ritiene che sia meglio utilizzare una marcia maggiore. Questa funzione può essere attivata o disattivata nel menu delle impostazioni.

MOTORE

motore bosch e yamaha

Bosch e Yamaha utilizzano motori da 250W, sono integrati nella zona del movimento centrale che permette un utilizzo corretto delle marce e un tatto naturale ed efficace per il biker.
Il sistema ad elevate prestazioni ottimizza l’utilizzo di 3 sensori – cadenza, coppia e velocità. Questi sensori sono misurati 1000 volte al secondo per creare un’esperienza reattiva, efficiente e naturale.
Come si può notare, le forme di tutti e due i motori sono pressoché analoghe. Simili sono anche le dimensioni, anche se il motore Yamaha è circa 500 grammi più leggero di quello Bosch.
Il motore Bosch è rivolto internamente, quindi è dotato di un piccolo pignone. Questo pignone gira 2,5 volte ad ogni rotazione della manovella. Ciò consente una maggiore altezza da terra, ma offre rapporti di riduzione standard. Risulta, inoltre, quasi impossibile far uscire la catena.
Il motore Yamaha utilizza, invece, un pignone di dimensioni regolari che non è rivolto internamente. Yamaha ha creato questo sistema per essere compatibile con un doppio anello allestito nella parte anteriore in modo da poter avere un grande rapporto di trasmissione tra le 2 ruote.
L’unità di Bosch utilizza una manovella montaggio ISIS, mentre il drive Yamaha utilizza un cono manovella quadrata sagomata per il singolo anello e ISIS montaggio per la versione a doppio anello.

 

SPECIFICHE MOTORE

Bosch Yamaha
Classificazione 250w 250w
Momento torcente 60Nm 70Nm
Assistenza massima 275% 280%
Pignoni di trasmissione 1 1 or 2
E.I compatibile No Yes
Luce Yes Yes
Assistenza velocità 15.5 mph / 25 kph 15.5 mph / 25 kph
Peso 4 kg 3.5 kg

 

Le caratteristiche molto simili tra i due produttori. Anche se il sistema Yamaha ha ancora un po ‘più di coppia, infatti ha un picco a 80 NM. Direi enorme! Il sistema Yamaha offre un po ‘più di assistenza e la potenza arriva in un po’ prima del motore Bosch. Sebbene la curva di potenza è più liscia sul sistema Bosch. Yamaha chiamare questa potenza istantanea ‘0 cadenza’, è lì fin da subito.
Entrambi i sistemi Yamaha e Bosch consentono l’integrazione delle uscite di illuminazione. Il motore Bosch ha anche il rilevamento del cambio in modo che riduce la potenza leggermente quando l’utente sta cambiando marcia per salvare l’usura della trasmissione.
Nel sistema Yamaha è stato fatto EI (Electronic Suspension) compatibile. Questo è anche per la prima volta su uno dei nuovi sDuro Haibikes, il AllMtn RX 2015.

CARICABATTERIA

caricabatteria bosch e yamaha

I due caricabatteria Bosch e Yamaha sono molto simili tra loro in quanto entrambi hanno bassi tempi di ricarica e una tensione d’ingresso da 240v.
Il caricabatterie Yamaha è più lungo e leggermente più grande di quello Bosch, ma ha un grado di resistenza all’acqua IPX4 (protezione da spruzzi).
Tutte e due le batterie possono essere caricate sia da montare e sia da rimuovere dalla bicicletta. Una volta montata sulla e-bike, la batteria Bosch viene caricata tramite una porta di ricarica nella staffa supporto della batteria. Quando la batteria viene rimossa può anche essere caricata direttamente collegando il caricatore nella parte inferiore della batteria. La batteria Yamaha, invece, può essere ricaricata tramite la stessa presa sia con la batteria all’interno o all’esterno della cornice.

 

SPECIFICHE CARICABATTERIA

Bosch Yamaha
Peso 800 g
Tempo di carica 3.5 ore 3.5 ore
Tensione di ingresso 220-240 v 220-240 v
Corrente di ingresso 1.5 A 1.3 A
Tensione di uscita 32 v 42 v
Corrente di uscita 4 A 3.6 A
Frequenza 50/60 Hz 50/60 Hz
Prese d’aria No No
Dimensioni L190 W86 H54 mm L200 W100 H70 mm
Temperatura di carica 0 to 40 gradi 0 to 45 gradi
Spina di alimentazione Yes Yes

 

I tempi di ricarica sopra citati si intendono da completamente scarica a completamente carica, ogni caricatore può ricaricare la batteria a circa il 70-80% in 1,5 ora. Entrambi i caricabatteria possono essere utilizzati con un DC ad AC inverter, per esempio, se si desidera ricaricare le batterie in un camper o in auto tramite la presa accendisigari (inverter acquistabile separatamente).

INTEGRAZIONE BATTERA E MOTORE

integrazione bosch e yamaha

Come precedentemente menzionato i sistemi Bosch e Yamaha sono montati in maniera molto simile tra loro mentre i pulsanti di unità principale e di controllo sono montati nelle medesime posizioni identiche. Tutti e due i motori sono a manovellismo in modo da essere perfettamente integrati nella parte inferiore del telaio della bicicletta senza compromettere il movimento centrale.
Il motore Yamaha risulta un po’ più piccolo una volta integrato nel telaio, anche se la batteria è più lunga del pacco batteria Bosch.
Il motore Yamaha si trova direttamente nella parte superiore del corpo motore, mentre la batteria di Bosch si trova nel proprio supporto, montato nel telaio sopra al motore.
Entrambi i sistemi hanno protezioni in plastica montate su Haibike (non tutte le e-bike presentano queste protezioni).

Nel modello illustrato la Yamaha ha la corona più grande ed è una doppia, mentre la Bosch utilizza la ruota motrice singola più piccola. Ogni sistema offre una buona e medesima altezza da terra.

Power moving.

Add your thoughts

There are no comments, add yours